Informativa: questo sito, o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per accettare le condizioni e proseguire con la navigazione, chiudere questo banner. Per consultare la cookie policy cliccare sull'apposito tasto in basso e cliccare su "ALTRE INFORMAZIONI" situata sull'ultima riga della pagina.

 

Brevi note per il visitatore

     L’impianto del castello è ben riconoscibile e la fortificazione del versante ovest si può apprezzare percorrendo la Strada Provinciale di collegamento con Cervaro.

     Il centro storico conserva vicoli caratteristici, tipici dell’impianto medioevale, con archi e fregi di portoni di antichi casati; può essere visitata percorrendo l’anello di Via Castello con i relativi vicoli, che talvolta permettono il collegamento tra i due rami della strada.

     La Piazza Municipio, così denominata per la presenza della Casa Comunale con la facciata in stile ‘700, con l’arco a sesto acuto e la caratteristica fontana in pietra del tardo 1800, rappresenta il punto nodale che unisce l’impianto dell’incastellamento al Borgo dei Greci ed è tradizionale luogo di incontro del Centro Storico.

    Al di fuori delle mura del Castello, nell’alto medioevo si insediò una ricca colonia di Greci con due proprie chiese: S. Basilio (ormai scomparsa completamente), che si affacciava sull’antica  Via dei Greci,  e   S. Nicola, esistente e completamente restaurata.